CONTENUTO DELLA PAGINA

CULTURA E TURISMO

CULTURA E TURISMO

Museo Casa Deriu

Il Museo Casa Deriu di Tresnuraghes nasce nel febbraio di quest'anno ed è istituito con Deliberazione del Consiglio Comunale N.3 del 10/02/2017, come Centro Culturale Polifunzionale.

Rappresenta un unicum nel panorama museale sardo. Il percorso di visita è un interessante viaggio nel tempo, dove, partendo dalla storia di una famiglia borghese sarda del XVIII-XIX secolo, ci si ramifica, per trattare vari argomenti relativi alla storia del giornalismo e dei periodici sardi, passando attraverso la storia della moda, dei viaggi e della stampa, in un insieme armonioso e unico nel suo genere.

Museo Casa Deriu

Casa Deriu

La struttura si sviluppa su tre vie distinte ma integrate fra loro: il museo, il centro di documentazione sul giornalismo e sui periodici in Sardegna fra XIX e XX secolo, ed il centro di documentazione e di iniziativa per la difesa dei diritti umani.

La casa conserva al suo interno parte degli arredi originali lasciati dagli antichi proprietari, una cospicua collezione di volumi giuridici, teologici e di diversa tipologia, editi tra la fine del 600 e i primi decenni del 1900, che consta di circa 1000 volumi, ed un fondo documentario.

Museo Casa Deriu

Portale d'ingresso

La collezione esposta è caratterizzata da circa 110 diverse testate e rappresenta un viaggio, unico nel suo genere, attraverso una delle più ricche raccolte di periodici di Provincia del XIX secolo. Ne risulta un quadro variegato dove è chiaro l'utilizzo della carta stampata come mezzo di propaganda politica ma anche di riscatto di una popolazione che poteva ora lamentare liberamente soprusi ed azioni di malgoverno.

Museo Casa Deriu

La storia dei periodici sardi

Uno spazio al piano terra è dedicato ai temi legati alle attività del centro, che approfondisce le tematiche connesse all'emigrazione e alla dittatura Argentina tra il 1976 e il 1983. Tra i desaparecidos si contano anche due cittadini di Tresnuraghes, Martino Mastinu e Mario Bonarino Marras, fatti sparire in terra argentina per le proprie idee politiche. Nel 2000 si conclude il processo in cui le famiglie delle vittime, il Comune di Tresnuraghes e la Regione Sardegna si costituiscono parte civile, e che vede condannati i sette militari argentini colpevoli della morte di Mastinu e Marras e di altri innumerevoli innocenti.

Museo Casa Deriu

Il Centro di documentazione

Il museo Casa Deriu offre ai propri visitatori un'offerta didattica diversificata in base alle esigenze del bacino di utenza. Dalla semplice visita guidata al museo ed al sito archeologico del Nuraghe Nani si arriva ad esperienze di visita più complesse dedicate anche alle fasce di visitatori più deboli. Potrete trovare la nostra vasta gamma di laboratori ed attività didattiche nel materiale informativo appositamente predisposto.

Biglietto intero € 4,00 - Biglietto ridotto* € 2,50

* over 65 / dai 6 ai 12 anni / gruppi + 10 pp. / portatori di handicp

Ingresso gratuito: residenti / membri ICOM / ricercatori previa richiesta scritta alla direzione / bambini fino a 6 anni / guide turistiche con tesserino / insegnanti accompagnatori scolaresche / tutti in caso di eventi speciali.

Indirizzo: TRESNURAGHES (OR) Via San Giorgio - Telefono: +39 0785 35509 - e-mail: info@museotresnuraghes.it

sito: http://www.museotresnuraghes.it/ -

Orari d'apertura: mattino 10 - 12.30 - pomeriggio 17.30 - 20.00 (chiuso il lunedì e il martedì)

Museo Casa Deriu

Il pozzo

Torna all'inizio della pagina

AIUTI, SOTTOMENU DELLA PAGINA E ALTRE SEZIONI DEL SITO

Torna all'inizio della pagina